Scelta del tipo di illuminazione per la casa: le luci a LED

casa illuminata a led

Se in passato la scelta del tipo di illuminazione degli ambienti domestici dipendeva da un’unica esigenza – il posizionamento del punto luce – oggi siamo chiamati ad una valutazione meno superficiale e più ragionata.
La qualità del materiale usato per fare luce nelle nostre case è fondamentale per chi non ama sprecare il proprio denaro e nel contempo ha a cuore la salute dell’ambiente che lo ospita. In tempo di decisioni consapevoli, qualche consiglio può tornare utile.

tipologia faro led
Nello specifico vogliamo evidenziare i vantaggi dell’utilizzo delle lampade a LED (light emitting diode – diodi ad emissione luminosa). Sempre più diffuse e apprezzate, in commercio se ne trovano di tutti i tipi e per ogni esigenza. Faretti da interno, fari e lampioncini da esterno, lampadine, strisce, tubi, proiettori, moduli per strutture composite. I led consumano meno delle lampade tradizionali, durano di più e hanno tonalità di luce calda e fredda. I colori, blu, giallo, rosso, verde e anche bianco garantiscono uno spettro completo.
A prescindere dalle direttive europee – che da tempo hanno decretato la fine delle lampade a incandescenza – sono gli aspetti pratici a suggerire a chi ancora non l’abbia fatto di scegliere le nuove soluzioni di illuminazione a led.

Banalmente parlando, i led non si spengono improvvisamente come capita alle vecchie lampadine. Il led garantisce un’elevata efficienza per almeno 50.000 ore (una durata fino a trenta volte superiore a quella di una lampada alogena, otto volte la vita di una fluorescente e cinque volte quella di una a ioduri metallici) dopodiché l’emissione di luce comincia a diminuire e ad esaurirsi lentamente senza lasciarci di punto in bianco privi di illuminazione. Per far sì che i led mantengano gli standard di qualità per così tanto tempo, consigliamo di scegliere le giuste strutture sulle quali installarli.

casa illuminata a led
L’assenza di emissione di raggi ultravioletti e infrarossi e l’alta resa dei colori rendono le luci a led preferibili alle altre nell’uso quotidiano domestico. Spesso disagi che ci sembrano normali o banalmente attribuibili a stress o stanchezza dipendono infatti dalla cattiva illuminazione degli ambienti che più frequentiamo.
In tema di economia domestica, un banale esempio ci consente di fare il conto della serva: una lampada a led consuma una potenza elettrica (watt) fino a dieci volte inferiore a quella di una lampada a incandescenza. Se siamo così attenti ai consumi quando acquistiamo un elettrodomestico verificandone meticolosamente la classe energetica, non c’è motivo per evitare di farlo quando scegliamo lampade e fari.

Entrando nello specifico delle soluzioni presenti in commercio, vediamo una breve descrizione dei singoli prodotti.
Le strisce led, ad esempio, hanno rivoluzionato la maniera di concepire l’illuminazione. Piccole e flessibili possono concentrare anche più di cento chip led in un metro di lunghezza. Si possono acquistare strip di varie misure e applicarle su qualsiasi superficie, incollandole con la pellicola auto-adesiva di cui sono dotate. Le strisce sono alimentate a bassa tensione e spesso resistenti all’acqua e ciò le rende particolarmente sicure. Per chi ama lavorare di fantasia, esistono le strisce multicolori (RGB) in grado di cambiare colore a comando.
Anche in ambito di fari, le vecchie tecnologie sono state soppiantate da quelle a led. I fari a led sono molto utilizzati nelle strutture a incasso o a braccetto; i proiettori più grandi e potenti possono tranquillamente trovare spazio sia in esterno che negli ambienti interni. In quest’ultimo caso, si può esaltare la bellezza di una parete, di un quadro o di un oggetto d’arte. I proiettori più sofisticati sono studiati per ottimizzare la quantità di luce da emettere e sono in grado di regolare automaticamente i tempi di illuminazione. I fari montati sui binari elettrificati permettono di direzionare e spostare le fonti d’illuminazione in autonomia e totale sicurezza.

Dopo quanto affermato, è facile comprendere il successo della tecnologia a led e la grande adattabilità agli ambienti domestici. Richiedendo una manutenzione pressoché nulla, il led è perfetto in sostituzione delle lampade a specchio (dicroiche). In bagno, infine, dove è un continuo accendere e spegnere la luce, le lampadine a incandescenza e fluorescenza sono destinate ad un rapido deterioramento mentre i led hanno resa ottimale, come in tutte le altre condizioni di funzionamento.